Sabine Korth

torna alle Mostre Perugia 2012

Free-transform

Le foto ricordo, raccontano oggi ciò che è avvenuto ieri. Negli album di famiglia trovo momenti particolari della mia esistenza. Osservo i miei cambiamenti e quelli di ciò che mi circonda,  percepisco il flusso di continuità della vita.

La fotografia, congelando le immagini, talvolta congela anche la percezione della nostra e dell’altrui identità rendendo il rapporto con la propria immagine, il proprio ruolo non sempre sereno.

Da questa idea è nato il progetto di assemblare le fotografie di mia madre e me coetanee.

Ho  costruito nuove narrazioni e nuovi sorprendenti modi di interpretare me, e la relazione con mia madre. Ho (ri)costruito  storie possibili e impossibili, quante sono le identità e i vissuti da rappresentare. Messo in scena delle piece teatrali.

Sabine Korth, artista, fotografa, docente, specializzata nel fotomontaggio.

 

 

Souvenir pictures tell us what happened in the past. It is inside family albums that I find the special moments of my existence. I can see how I have changed together with the world around me and I can feel the continuous flow of life.

By freezing the image, sometimes photography also freezes the perception of our identity and of other people’s identity, and the relationship with our image or role becomes difficult.

This is the idea at the basis of my project, in which I assembled pictures of me and my mother when we were about the same age.

I have built new narratives and new, incredible ways of interpreting myself and the relationship with my mother. I have (re)built possible and impossible stories, as many as the identities and the life experiences to represent. I put on theater pieces. 

Sabine Korth, artist, photographer, teacher, specializing in photomontage.

 

www.fotokorth.de