Paola Fiorini

torna alle Mostre Perugia 2012

Have a nice holiday

In un assolato lungo pomeriggio di un’estate qualunque

nasce questo lavoro fotografico.
Passeggiare con le mani sudate, la mia ToyCamera in tasca

e nell’aria le note di una canzone dei Kinks

mi fa sentire leggera.

Passeggiare senza meta

in attesa che succeda qualcosa,
restituendo agli altri il valore di uno sguardo libero da vincoli;
la sensazione di trepidante libertà della visione
come quella di un bambino

che viene portato per la prima volta al circo.
Sono visioni frammentate della parte più lenta dell’estate che si susseguono, si rincorrono e a volte si chiudono in piccoli racconti sospesi.

PaolaFiorini

 

 

This photographic work was born on a long,

sunny afternoon of an ordinary summer.

Walking with sweating hands, a ToyCamera in my pocket

and a song by the Kinks in the air

made me feel light hearted.

Walking without a destination

waiting for something to happen,

giving back to other people the value of a look that is free from commitments;

the sensation of an anxious freedom of vision

just like a child who sees a circus for the first time. 

Those are fragmented visions of the slowest part of the summer which follow one another, and sometimes run after each other

and close themselves into suspended short stories.

 

 

www.paolafiorini.it