Gundula Friese

torna alle Mostre Piombino 2012

“Generationen”

ritratti femminili di generazioni a confronto.

 

È iniziato tutto con i ritratti alle donne della sua famiglia: sua nonna, sua madre, se stessa e sua figlia.

“La forza che ho percepito nella trasposizione fotografica dell’eterno tema madre-figlia è stata tale da indurmi a fotografare altre donne”, racconta Gundula Friese. Le immagini seguono una traccia invisibile di queste connessioni intergenerazionali, diventando una potenziale chiave di lettura alternativa nel percepire questi rapporti.

 

It all started with the portraits of the women in her family: her grandmother, her mother, herself and her daughter.

“The power I felt in the transposition of the eternal theme mother-daughter was so overwhelming that I started to take pictures of other women”, says Gundula Friese. The images follow an invisible trace of these intergenerational connections becoming a potentially alternative key to understand this kind of relationship.

 

www.gfriese.com/