Mostra, Premiazione e Ritiro Foto del CONCORSO FOTOGRAFICO

CONCORSO FOTOGRAFICO “LA CITTA’ CONTEMPORANEA”:

I lavori sono esposti a partire dal 25 maggio al Chiostro di Sant’Antimo in Via del coro 14 e sul blog del SocialPhotoFest.

Le premiazioni si terrano sabato 26 alle ore 17.30 nella stessa location.

AVVISO:

I Lavori dei Partecipanti si possono ritirare durante la giornata di Sabato

al Chiostro di S. Antimo nel orario: 10- 13  15 – 18

E’ Martina Romito, diciottenne studentessa dell’Istituto G.Valle di Padova, la vincitrice del concorso nazionale legato alla

prima edizione del Social Photo Fest (Piombino, 25 maggio-3 Giugno). Grazie alla fotografia “Skate”,

la giovane ha vinto la concorrenza degli oltre sessanta partecipanti e si è aggiudicata il premio consistente

in un soggiorno con trattamenti wellness per due persone alle terme Calidario di Venturina e nell’iscrizione

gratuita ad un workshop a scelta durante il festival.

La giuria, composta da Vittoria Ciolini, Dryphoto Arte Contemporanea, Marco Signorini, Fotografo ed Editore e da Arianna Rinaldo,

Freelance photo editor, direttore di OjodePez, si è riunita a Prato sabato 28 aprile ed ha motivato così la sua scelta:

“La giuria, all’unanimità, ha scelto il lavoro “Skate” di Martina Romito come vincitore del Premio Piombino Social Photo Fest 2012.

Le motivazioni sono l’interpretazione creativa del soggetto e la presentazione originale della serie.

L’autrice, giovanissima, ha interpretato con freschezza il tema “La città contemporanea”, scegliendo un aspetto

della vita giovanile urbana come specchio della contemporaneità.”

Altri tre lavori sono stati segnalati come Menzioni Speciali:

Alice Ranieri

TITOLO: La città del commercio

Menzionata per l’impostazione rigorosa del lavoro sugli spazi collettivi urbani.

Yann Patrick Martins

TITOLO: Sguardi

Menzionato per l’osservazione puntuale del caos e della frammentarietà della vita contemporanea.

Stella Carbone

TITOLO: Scambi

Menzionata per lo sguardo personale e attento ai luoghi dell’integrazione culturale

vai alla pagina